giovedì 6 giugno 2013

Donne letterarie, Chiara Gamberale


  Donne letterarie





  Cari amici de “La bacheca dei libri”, oggi voglio presentarvi la mia nuova rubrica, che parlerà delle donne del mondo letterario, cercheremo di conoscerle e comprenderle attraverso i loro scritti, in cui potremmo ritrovarci come donne.
 Ho pensato questo spazio, perché la figura femminile  fino a qualche tempo fa non era ben vista nel mondo letterario, nonostante vi sono molte tracce del loro passaggio, erano in un certo senso penalizzate su questo campo, cosi come lo era la donna sulla scena di un palcoscenico ai tempi di Shakespeare. Virginia Wolf, una scrittrice che amo e rispetto,  ha sofferto molto per questo motivo, così come molte altre scrittrici, ma non hanno rinunciato alla loro passione, e al loro talento, si sono fatte forza e ci hanno regalato opere che sono rimaste immortalate nel mondo della letteratura.
  Questa rubrica vuole entrare nel mondo della donna sotto tutti i punti di vista, sia umano che psicologico, e al momento nessun libro mi sembra più azzeccato di quello della scrittrice Chiara Gamberale "Quattro etti di amore, grazie". Questo libro non solo parla di donne ma ci mostra un lato che tutte noi abbiamo, l’insoddisfazione, nonostante una vita felice che può sembrare perfetta, tutte le donne chi più chi meno desiderano qualcosa che pensano di non avere, in questo caso l’amore. Chiara Gamberale, ci mostra due figure femminili molto diverse l’una dall’altra, e entrambe desiderano la vita felice ( in teoria ) dell’altra, ma cosa accomuna due donne di due mondi sociali completamente differenti, che non si conoscono ma non possono smettere di guardarsi?
 
Prezzo 17,00 €  Ebook 9,99 €
Editore Mondadori
  La trama del romanzo, parte da due donne Tea e Erica, e coinvolge anche il loro mondo e i loro affetti, quindi vedremo le figure dei loro uomini e delle persone a loro vicine, e si svelerà la loro vita reale e non solo quella idealizzata nelle loro menti, perché nella loro vita apparentemente così perfetta, vista attraverso il carrello della spesa tutte due hanno bisogno di due etti di amore. Quello che mi ha colpito nella scrittura di questo romanzo è stato l’inizio, è esattamente come il trailer, parte dalla spesa di Erica, questa scelta della nostra scrittrice è geniale, mi è veramente piaciuta, la trovo una soluzione originale, che onestamente non avevo ancora trovato nei molti libri che ho letto.    Quattro etti di amore, grazie, è per me il primo libro di questa scrittrice quindi non posso dire che fa parte del suo stile, comunque il libro è scorrevole e fresco infatti la storia di Erica e Tea è molto reale ed è possibile ritrovarsi con i personaggi del suo romanzo.
Ma chi è Chiara Gamberale?
   Chiara Gamberale è una scrittrice, conduttrice radiofonica e conduttrice televisiva, ha scritto diversi libri e nel 2008 riceve il Premio Campiello (Selezione Giuria dei Letterati) per il libro La zona cieca.
  Una scrittrice già formata e di tutto rispetto. Quattro etti di amore, grazie, pubblicato il 26 Marzo è il suo ultimo romanzo, per comprenderla meglio vi propongo questa intervista realizzata da libreriamo, dove parla del suo romanzo: http://www.libreriamo.it/a/3724/chiara-gamberale-nel-mio-libro-e-nella-vita-affronto-il-dramma-con-ironia.aspx
video
  Cari amici volete scoprire perché le nostre due eroine hanno bisogno di due etti di amore?
Dopo il Booktrailer, possiamo andare a leggere questo bellissimo libro, e dire: Quattro etti di amore, grazie. No grazie, sono piena d'amore.

0 commenti: