martedì 4 giugno 2013

Fantasy…amo


Fantasy…amo

  Ciao a tutti Amici de La bacheca dei libri, ed ora Fantasy…amo. In questa rubrica, voglio presentarvi 2 libri per gli appassionati del genere Urban Fantasy:
Editore  Mondadori 
Collana Chrysalide
Formato Rilegato 
Pubblicato  01/04/2013
Pagine  270
   Garden di Emma Romero, il libro è uscito il 2 Aprile, presentato tra le novità della collana Chrysalide della Mondadori, per gli appassionati di questo genere tra il fantastico con quel tocco di leggenda metropolitana, che mette un poco di pepe a questo gusto letterario, in stile twiligth. “La visione del futuro è consolatoria, aiuta a vedere il presente sotto una luce nuova” , così l’autrice del romanzo fantasy “Garden” ha scelto lo pseudonimo di Emma Romero, e motiva la scelta del genere distopico per il suo libro d’esordio. La storia, ambientata in Italia, nel Rinascimento del futuro, vede protagonista Maite, ragazzina sedicenne che combatte per raggiungere il suo sogno. Il suo linguaggio scorrevole rende la lettura piacevole, alcune recensioni su questo romanzo tutto italiano, non sono proprio favorevoli, l'essere “distopico”  di questo romanzo non è stato molto apprezzato, forse perché ambientato in una fantasiosa Italia, formata da Signorie sottomessa tra eletti ed esclusi, di cui fa parte la protagonista. Questo mondo creato in una società indesiderabile sotto tutti i punti di vista, lascia forse un po’ di amaro in bocca, perché non è quello che ci si aspetta, usare un mondo reale per idealizzare una società di questo tipo non è proprio il massimo, ma questo potrebbe segnare anche un punto a favore di questo romanzo perché dopo la sorpresa iniziale potremmo scoprire il risvolto della medaglia per così dire e ritrovarci coinvolti in una storia appassionata dove si apre una lotta per la libertà e l’amicizia, che ci travolgerà insieme a Maite. La nostra scrittrice spiega in una intervista su Libreriamo, i motivi della sua scelta tematica e dice che: La visione apocalittica del futuro è consolatoria, aiuta a vedere il presente sotto una luce nuova, e al tempo stesso, costringe a riflettere su alcuni aspetti molto concreti della vita, ma in modo diverso da un romanzo realistico. Leggendo queste storie, i ragazzi ritrovano se stessi, le piccole lotte e costrizioni che devono affrontare ogni giorno, con i compagni di scuola, con i genitori, con i professori... In realtà penso che questi libri piacciano tanto sia ai ragazzi che ai lettori più adulti, leggere un distopico è come sentirsi nel quadro di Escher in cui un uomo osserva una palla di cristallo, nella quale vede un altro uomo identico a lui che sta guardando nella palla di cristallo.
  Descrizione
  Il ritardo è negligenza. La negligenza è disordine. Il disordine è il seme della perdizione. Maite è tra le operaie più efficienti nella fabbrica in cui lavora. In fondo non ha scelta: se commettesse un'infrazione sarebbe punita con la morte. Maite coltiva in segreto la sua passione, il canto, e sogna di raggiungere il leggendario giardino alla fine del mondo, dove si narra vivano i ribelli in completa libertà e dove pare siano sopravvissute le lucciole. Perché il suo paese è diventato una prigione fredda e spoglia. Dopo una lunga guerra, l'Italia è stata divisa in Signorie e, per impedire il ritorno al caos, le arti e le scienze sono riservate a una casta di eletti, mentre gli esclusi sono condannati a una vita di obblighi e privazioni. L'unica fonte di svago è la Cerimonia, la grande festa celebrata per l'anniversario della Rinascita. Maite ha sempre voluto esibirsi su quel palco, ma il giorno in cui potrà finalmente ottenere il suo riscatto scoprirà che, in un paese che ha ucciso ogni speranza, anche dai sogni si può desiderare di fuggire...
video
  L’altro romanzo che vorrei presentarvi è Senza fine di Kiersten White, un’ autrice americana, che con la sua trilogia, di cui questo romanzo è la conclusione, è entrata nella classifica dei bestseller del New York Times.                                                                                 
  La trama, su cui è costruita questa trilogia, contiene gli ingredienti giusti per creare una storia veramente fantastica. La protagonista si chiama Evie, ha sedici anni e possiede il dono di vedere i mostri ed è un agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale, la sua migliore amica risulta essere una sirena, il suo ex fidanzato una fata dei boschi, ed ha una cotta per un aitante mutaforma. Considerando che Evie sogna una vita normale, questa trilogia contiene tutti gli ingredienti per un cocktail esplosivo.
Descrizione
Nonostante gli innumerevoli tentativi di vivere come una ragazza normale, Evie non riesce proprio a stare lontana dai guai: per lei è impossibile liberarsi del suo dono (vedere i mostri!) e del suo passato decisamente fuori dal comune. Non le resta che continuare il suo lavoro all'Agenzia per il Contenimento del Paranormale, dove è in carica un nuovo direttore. Ma stanno accadendo strane cose intorno a Evie, preoccupanti eventi che travolgono non solo il mondo fatato, ma che si ripercuotono pericolosamente anche su quello degli umani. Ci sono voci sempre più insistenti fra le creature sovrannaturali che indicano proprio Evie come la prescelta per salvare il loro universo dalla distruzione. E tempo di affilare le armi, o meglio, per la nostra frizzante e improbabile eroina, è tempo di ricaricare l'inseparabile taser rosa-confetto e affrontare il suo destino. Del resto lei è "troppo speciale per essere normale".
Dettagli
Editore  Giunti Editore 
Collana Y
Formato Rilegato 
Pubblicato  28/05/2013
Pagine  432
Traduttore S. Reggiani
   Vi lascio i contatti di questa strepitosa scrittrice, alla prossima puntata di Fantasy…amo
Kiersten White website: http://kierstenwhite.com/
Kiersten White twitter: http://www.twitter.com/kierstenwhite

0 commenti: