venerdì 21 giugno 2013

Donne letterarie, Amani El Nasif

Donne letterarie
  Cari amici, oggi vi presento una giovane scrittrice, ma soprattutto una grande donna, che dovremo prendere come modello, perché nonostante la giovane età, ha resistito dove molte donne nella sua stessa posizione avrebbero ceduto.


  In questo nuovo appuntamento, La bacheca dei libri, è orgogliosa di parlare di Amani El Nasif, una scrittrice ancora al suo esordio, ma che al Salone del libro di Torino, ha ricevuto molti consensi con il libro che racconta la sua storia, e di come è diventata una grande donna.
Siria Mon Amour


Titolo Siria. Mon amour
Autore Amani El Nasif – Cristina Obber
Editore  Piemme 
Collana Freeway
Formato Brossura 
Pubblicato  07/05/2013
Pagine  166
Prezzo 16,00 €

  Questo libro, scritto insieme a Cristina Obber, una scrittrice emergente, racconta la storia di Amani, una giovane ragazza siriana, che è nata e cresciuta in Italia, come tutte le ragazze della sua età ha tanti amici, va a scuola e ha un giovane amore Andrea, la sua vita è stata perfetta, fino ai suoi sedici anni, quando la madre con la scusa dei documenti del passaporto la riporta in Siria, un posto stupendo, nuovo per i suoi giovani occhi, tutto sembra magico, i colori, i profumi inebrianti di questa terra misteriosa che però racchiude una difficile realtà a cui Ameni non aveva mai pensato, perché nel luogo dove è cresciutala libertà è alla portata di tutti, ma ora si ritrova a fare i conti con le leggi, le regole e le usanze del suo meraviglioso Paese natale che purtroppo non lascia spazio alle donne, che sono considerate meri oggetti di scambio, nelle mani degli uomini. Dopo la gioia di essere in un luogo così bello, arriva la tristezza, lo sconforto e la rabbia, quando scopre che la sua famiglia ha combinato il suo matrimonio con un cugino che non aveva mai visto, tantomeno amato, tutto per rispettare le rigide tradizioni di un Paese a lei sconosciuto. Ed è davanti a questa difficile realtà che la nostra protagonista trova la forza e il coraggio di resistere ai soprusi e alle violenze e a denti stretti si riprende la sua libertà e la sua dignità di donna, così come la scelta di chi amare.

 Una giovane ragazzina che ci ha dato una lezione importante, dimostrando di essere una vera donna, che ha lottato per ciò in cui crede e soprattutto per la libertà a cui noi oggi non diamo più la giusta attenzione, perché ormai sembra scontata, ma nel passato molte donne hanno sofferto e lottato come Amani, per ottenere quello che noi oggi abbiamo, grazie a loro, LA LIBERTA’, per questo merita il primo posto nella rubrica di Donne letterarie.
 Intervista della Gioia Magazine, ad Amani El Nasif al Salone del libro di Torino.
video
http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=277681&sez=NORDEST#

0 commenti: