domenica 16 giugno 2013

Consigli della bacheca





Consigli della bacheca

  Ciao a tutti, oggi la vostra amica “La bacheca dei libri”, vi consiglia un libro davvero speciale, l’ultima fatica della scrittrice Sara Rattaro, un libro indimenticabile e commovente che parla al cuore, e ha entusiasmato le recensioni e la critica.
video
Non volare via

Dettaglio
Titolo Non volare via
Autore Sara Rattaro
Editore Garzanti
Pagine 224
Prezzo 14,90 €  ebook: 9.99 €
Pubblicato 2 Maggio 2013

Conosco le regole.
Il silenzio è mio amico.
E quando ho paura, la mia voce sei tu
                   «Sara Rattaro va dritto al cuore.»
                               Cristina De Stefano, «Elle»

«Una storia indimenticabile che parla della vita di tutti noi, delle sue luci e delle sue ombre. Un meraviglioso romanzo sulle prove a cui l'amore ci sottopone ogni giorno.»
                                                       Clara Sánchez, autrice del Profumo delle foglie di limone
 “Non volare via è soprattutto la storia di Matteo, un ragazzino capace di insegnarci che per essere straordinari non è assolutamente necessario essere perfetti” (p. 216), il romanzo di Sara Rattaro, Non volare via, una scrittrice che è riuscita a conquistare i lettori, affrontando un argomento così reale come la sordità infantile, con parole semplici e un racconto emozionante ha mostrato le difficoltà di Sandra la mamma di Matteo e di Alice la sorella adolescente che si trova a fare i conti con la realtà familiare, e soprattutto di lui Alberto il padre che cerca di scappare dalle sue paure e dalla difficile situazione di Matteo, che vuole disperatamente dire al suo papà “ti prego non volare via”.  
http://www.sararattaro.it/
  Sara Rattaro, scoperta da Mauro Morellini, fa la sua entrata nel mondo della scrittura nel 2009 con il libro Sulla sedia sbagliata, che riceve molti consensi sia dai lettori che dalla critica. Il successo, la porta al suo secondo romanzo pubblicato nel 2011, Un uso qualunque di te, una storia che esplode prima nella testa e poi nelle mani, e che dopo l’incontro con Silvia Meucci, un agente letterario, viene pubblicato dalla casa editrice Giunti nel Marzo del 2012, e raggiunge le 20.000 copie vendute in una settimana. Un grandissimo successo, che le permette la pubblicazione in Spagna e Germania.
  Non volare via, è il suo terzo romanzo ed è la storia di un amore imperfetto, di un momento indecifrabile della vita, in cui amore, colpa e perdono si fondono in un unico istante.

  Per essere straordinari non è necessario nascere perfetti. Matteo ama la pioggia, adora avvertire quel tocco leggero sulla pelle. È l'unico momento in cui è uguale a tutti gli altri, in cui smette di sentirsi diverso. Perché Matteo è nato sordo. Oggi è giorno di esercizi. La logopedista gli mostra un disegno con tre uccellini. Uno vola via. Quanti ne restano? La domanda è continua, insistita. Ma Matteo non risponde, la voce non esce, e nei suoi occhi profondi c'è un mondo fatto soltanto di silenzio. All'improvviso la voce, gutturale, dice: «Pecché vola via?»
  Cari amici, tanti sono i libri che vengono pubblicati in un anno e tanti quelli che meritano di essere letti, questo romanzo secondo il me, rientra in questa categoria e sono sicura che quando lo leggerete, rimarrete soddisfatti e come i tanti lettori che lo hanno recensito deciderete di regalarlo anche a chi vi è vicino, perché l’amore non ha confini.
video

0 commenti: